Cosa è la “Teologia del Corpo”?

Teologia del Corpo – per molti un concetto sconosciuto, per non pochi suona anche un po' fuori moda. Chi parla oggi ancora del corpo, dove lo spazio pubblicitario è dominato da corpi sportivi ed atletici?

 

Invece il corpo dell'uomo è più dell'insieme delle sue cellule. Porta la vita in sé. Per questo lo indichiamo con il termine “Leib” (corpo), che con lo spirito e l'anima della persona costituiscono un'unità. E non solo. Attraverso questa corporalità Dio ci comunica qualcosa di sé e di noi. Proprio questo indicano le parole Teo-logia del Corpo – Dio ci parla attraverso il nostro corpo.

 

Non è questo un tema solo per “esperti”? No, assolutamente. Karol Wojtyla, il futuro Papa Giovanni Paolo II, fin dai suoi anni universitari, accompagnando personalmente giovani adulti e sposi, ha riconosciuto l`importanza di questo manifestarsi di Dio per l`autocomprensione dell’uomo e della sua vocazione all'amore. L`ha trasmessa per decenni nei dialoghi pastorali e trascritta poi nei suoi libri. Poco dopo l'inizio del suo pontificato, Giovanni Paolo II, nelle sue catechesi in piazza San Pietro, iniziò a parlare del significato della corporeità e definì il contenuto dei suoi discorsi come Teologia del Corpo.

 

Noi proponiamo di nuovo la Teologia del Corpo, perché proprio oggigiorno può essere un concreto aiuto alla vita vissuta, per scoprire la pienezza dell'essere Uomo e Donna, il significato dell'essere genitori e la bellezza della sessualità. E questo riguarda davvero ognuno di noi.

Knotenpunkt – Begegnung verbindet e.V.

Benedicta-von-Spiegel-Str. 66

D-85072 Eichstätt

info@begegnungverbindet.de 

Kann man so lieben?

3. Internationale Tagung zur Theologie des Leibes

Person | Familie | Gesellschaft

 

10.-12. November 2017 

Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt

 

 

 

 

 

Abbildung: 
Camille Claudel: La Valse

Neue Pinakothek München


Foto: © Blauel Gnamm Artothek